Vendita marmellate, composte, confetture online. Fai login o crea un account

Prodotto aggiunto al tuo carrello

Quantità
Totale

Ci sono 0 articoli nel tuo carrello. Il tuo carrello contiene un oggetto.

Totale prodotti
Totale spedizione  Da determinare
Tasse 0,00 €
Totale
Continua lo shopping Procedi con il checkout

Fiera degli Acciugai - Dronero (CN) - 2 e 3 Giugno 2018

Nelle valli alpine le stagioni hanno da sempre avuto un significato intrinseco che ha condizionato la vita dei suoi abitanti, infatti, nella brutta stagione molti di loro si arrangiavano con altri mestieri tra cui quello dell’acciugaio.

Sembra strano, vista la loro lontananza dal mare, ma nella Valle Maira dalla metà dell’Ottocento i suoi abitanti divennero talmente esperti nella vendita di acciughe e pesce conservato, acquistato direttamente nei porti della Liguria, che conquistarono un vero e proprio monopolio grazie all’esperienza acquisita e l’ingegnosa capacità di vendita del prodotto. “Anchoiers, anchoiers!” era il grido che si udiva per le strade del Piemonte, della Lombardia e persino in qualche comune Veneto ed Emiliano. Spesso era il capofamiglia che iniziava con questa redditizia attività invernale, ma tutti i parenti venivano poi in aiuto per lo smistamento del commercio in più territori, accrescendo la figura dell’acciugaio di Dronero e del suo caratteristico carretto, per lo più colorato di azzurro, che veniva costruito per tutti a Tetti di Dronero.

Oggi la storica Fiera dronerese, celebra il singolare commercio degli abitanti della Valle Maira, del vallone Moschieres e dei comuni della vallata posti sulla destra orografica del Torrente Maira. Una mostra-mercato di alto livello sull’acciuga ed i prodotti tradizionali delle Valli d’Òc, alla quale si aggiungono convegni, eventi culturali, artistici e musicali. Un modo per riscoprire antiche tradizioni andate quasi ormai perdute, ma che con la forza propria degli abitanti di questo territorio e di alcuni commercianti ancora vivono e si lasciano, con entusiasmo, coinvolgere nella promozione della cultura locale.

 

Condividi